Dove
Il meglio del Web
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio
Offerte Hotel
Web Links


Conero
Mare, Arte e Natura sulla Riviera del Conero.
-
Sirolo
Il portale per le Vacanze a Sirolo. Utili consigli per conoscere la splendida città, la perla della Riviera del Conero ricca di storia e di bellezze naturali.
-
Ancona
Sito dedicato ad Ancona, con informazioni sui monumenti e i luoghi da vedere, con qualche notizia sulle spiagge di Ancona e dei suoi dintorni, per trascorrere una vacanza all'insegna del relax.
-
Senigallia
Il portale su Senigallia, in provincia di Ancona nelle Marche, tra i maggiori centri balneari della costa adriatica grazie alle limpide acque del mare e alle sue spiagge attrezzate.
-
Osimo
Osimo è un Comune della provincia di Ancona, nelle Marche; il suo passato romano, le sue grotte, i suoi monumenti e la sua vista dall'alto dei colli la rendono inconfondibile.
-
Fabriano
Portale dedicato alla città di Fabriano, situata in provincia di Ancona, con informazioni sulla storia, i luoghi da visitare e le attrattive turistiche della cittadina.
-
Jesi
Il portale su Jesi, in provincia di Ancona, con le informazioni sulla storia, sul territorio e sui luoghi da visitare.
-
Falconara Marittima
Città marchigiana interamente affacciata sul Mar Adriatico con un borgo medievale caratteristico. Offre spiagge di sabbia, cultura e divertimenti.
-
Loreto
Loreto è un Comune situato nella provincia di Ancona, nelle Marche, famoso per il suo Santuario, il Santuario-Basilica della Santa Casa meta del pellegrinaggio internazionale.
-
Sirolo
Sito dedicato a Sirolo, località balneare affacciata sul Mar Adriatico, con la storia del paese e le attrattive turistiche che fanno di Sirolo una delle mete estive e non solo più apprezzate.


La storia di Numana

Numana e la sua Storia

Attorno al 500 a.C. l'espansione dell'impero Romano e la successiva fondazione di Ancona, che divenne presto un importante porto commerciale, aumentando dunque la propria influenza strategica; portò Numana, che nel frattempo venne occupata dai Galli Senoni, ad una inevitabile decacadenza.

Nel IV secolo a.C. venne rifondata dai Siracusani e nel 269 a.C., passata sotto la dominazione romana, divenne 'Municipium'. La cittadina cadde in servitù e subì una vera e propria trasformazione: da florido centro commerciale a borgo di pescatori.

Dopo gli antichi splendori, il terremoto del 558 d.C. causò lo sprofondamento in mare di gran parte delle abitazioni e di molteplici tesori della città; a questo seguì un'altra scossa sismica nel IV secolo a.C. e una catena di saccheggi che portò Numana verso un lento decadimento.

Previsioni del Tempo

Il primo saccheggio fu messo in atto nel 1310 da Ancona che volle punire Numana, rea di aver fiancheggiato la Chiesa quando invece Ancona si era ribellata al dominio della Chiesa; seguì il secondo saccheggio nel 1534, opera di Frà Morreale il quale mise a ferro e fuoco addirittura 44 castelli. Il condottiero Migliajo nel 1937 devastò il paese per lavare l'onta di un pagamento non compiuto.

Fu assediata dai Longobardi ed espugnata dai Franchi, prima di essere consegnata alla Chiesa (fu sede vescovile); prese parte a guerre tra Ancona, Recanati, Castelfidardo e Osimo.

Intorno al XVI secolo il vescovo di Ancona assunse il titolo di Vescovo di Ancona e di Numana e di Conte di Numana, e quest'ultima fu praticamente sottoposta a Sirolo con cui le dispute non cessavano.

Il paesino tardava a ritornare agli albori del passato: la popolazione aumentava a fatica e il porto, che non aveva nulla a che vedere con il porto che rese grande Numana, non attuava più i traffici di un tempo; pertanto, essa si affidava all'agricoltura e alla pesca.

Nel 1773 fu edificato il Palazzo Vescovile, attuale sede del Municipio, di cui i vescovi usufruiscono come residenza estiva; i primi anni del Novecento si caratterizzano per l'unione del Comune di Numana con quello di Sirolo (verranno definitivamente divise nel 1947 a causa delle loro divergenze e della loro 'incompatibilità') e per la trasformazione del palazzo in una fabbrica per la costruzione di fisarmoniche, strumento che portò nuovamente ricchezza al paese, ma solo fino alla metà del XX secolo; in questo periodo, infatti, tutti gli opifici interessati alla creazione di questo strumento musicale chiusero e Numana fu obbligata a mutarsi in centro turistico, dedicando tutte le forze al turismo, sola risorsa e fonte di guadagno per tutta la comunità.

In questo modo furono costruiti villaggi turistici e stabilimenti balneari.

Il Monte Conero forma un promontorio il cui territorio costituisce il Parco Regionale del Conero; il Monte fu scelto da parecchi eremiti, uomini che scelsero di vivere in completa solitudine, in contatto con la natura. Qui vi erano due abbazie: una posta sulla cima del Monte, unita alla Chiesa di San Pietro, l'altra invece dedicata a San Benedetto.

Numana

I Benedettini vissero in tutta tranquillità praticando preghiera per oltre 300 anni; in seguito, i Camaldolesi, che occuparono le grotte e la Chiesa di San Benedetto, e i Gonzaghiani, i quali si appropriarono della Chiesa di San Pietro, segnarono la decadenza del complesso dei Benedettini.

Tra queste due componenti religiose iniziarono i primi contrasti: i Gonzaghiani non accettavano la presenza dei Camaldolesi. al punto da compiere dei veri e propri attacchi ai loro danni.

Intorno alla metà del XVI secolo un incendio arse la Chiesa di San Pietro e i Gonzaghiani furono obbligati ad abbandonare la dimora solitaria di San Pietro affidata poi alla famiglia eremitica a loro contrapposta fino al 1860.

Dove
numana.it

il sito dedicato a questa splendida località delle marche nota per le sue straordinarie spiagge. Storia e informazioni sul paese; Alberghi e tanti consigli per le vostre vacanze a Numana.
Argomenti

Info e Vacanze a Numana
Clima e curiosità di Numana
La storia di Numana
Vacanze a Numana
Galleria Fotografica di Numana e del Conero
NEWS
Curiosità
Ristoranti
Mappa
Attività Commerciali